sabato 12 novembre 2011

Pan di spagna ai frutti di bosco

Eccomi dopo mesi a scrivere nel mio blog che é ancora quasi nuovo di zecca!
Tantissime cose sono successe da agosto, ma la più importante per questo piccolo spazio é la nascita della collaborazione con Roberta per il nostro lartedellozucchero!!

Avrei mille cose da scrivere, ma prima voglio tornare un po' in attivitá:
Ecco una torta semplice semplice ma di effetto che ho preparato in pochissimo tempo e che ha ottenuto un discreto successo. Di certo migliorabile, ma nella composizione.. Aspetto i vostri consigli!! :)

Tempo di preparazione:
2 h per il Pan di spagna, 30 minuti preparazione crema pasticcera, frutta e assemblaggio, tot. 2 h e 30'.

Ieri sera ho preparato un bel Pan di spagna anarchico ( ricetta dell'Arabafelice) con 4 uova e usando uno stampo da 22,5 cm. Una volta lasciato riposare tutta la notte, l'ho tagliato e ho ritagliato una finestra nel centro del disco superiore. I due dischi non sono esattamente identici, ma quello sotto é più alto e l'anello ha uno spessore minore.

Ho poi preparato una crema pasticcera ( per praticità ho usato quella pronta del Mulino Rossetto), usando 250 ml di latte e non 300 come indicato perchè rimanesse più densa.
Nel frattempo ho scongelato i frutti di bosco (se li avete freschi faranno di certo una figura fantastica) ed ho proceduto ad assemblare la torta: ho ricoperto il disco inferiore con uno strato sottile di crema pasticcera, vi ho appoggiato sopra l'anello del secondo strato e ho riempito il dislivello con dell'altra crema. Quando la crema quasi pareggiava l'anello superiore, ho cosparso il centro di frutta e poi il tutto con lo zucchero a velo- anche la frutta!


consigli:
- Se dovete servire il dolce molto dopo il suo assemblaggio, riponetelo in frigo e se possibile mettete i frutti di bosco più tardi possibile.
- se usate dei frutti di bosco surgelati, passateli in un pezzo di carta assorbente, in modo che perdano il liquido colorato quando sono sulla torta.

Nessun commento:

Posta un commento