giovedì 4 agosto 2011

Vacanze e prove

Uno dei ricordi più forti che ho per quanto riguarda il rientro dalle vacanze, è il viaggio di ritorno, quando mia mamma iniziava a pianificare i mesi successivi. Studiava il calendario per vedere che ponti ci sarebbero stati e iniziava a pensare ai regali di Natale.
La settimana scorsa, al ritorno dalle vacanze, il freddo mi ha riportato alla mente questo ricordo, insieme alla voglia di provare a fare la frolla montata, una ricetta che tenevo pronta da quando ho scoperto che esiste questa variante della pasta frolla.
Dopo una sera d'estate a sistemare casa, mi sono messa a prepararli, ho sfondato tre sac-à-poche, litigato con il frigo per farci entrare la placca da forno e infine ho sfornato questi fantastici biscotti! Sono andati a ruba, è garantito che anche chi non mangia abitualmente biscotti non può fare a meno di fare il bis!
Ecco quindi la prova numero 1 per i biscotti da regalare a Natale.

FROLLA MONTATA ALLA VANIGLIA E LIMONE



Ingredienti
160 gr burro
80 gr zucchero a velo
260 gr farina
2 tuorli piccoli e un albume
scorza di un limone, aroma di vaniglia



Tagliare a cubetti il burro, il più piccoli possibile. Montare burro, scorza di limone, aroma e zucchero fino ad ottenere un composto spumoso. Aggiungere i tuorli uno alla volta, poi l'albume e continuare a montare fino a che il composto é ben amalgamato e cremoso.
A questo punto aggiungere la farina poco a poco, mescolando con un cucchiaio. Raggiungerà una consistenza morbida, ma non fluida, che potrete inserire facilmente in una sac-à-poche con una bocchetta larga un cm. Io ho fatto delle righe orizzontali lunghe una decina di cm, ma voi potete dar loro le forme che preferite. A me sono cresciute con la cottura, ma la forma che é risultata mi è piaciuta di più.
Accendete il forno ventilato a 170º e mettete i biscotti nel frigo. Dopo mezz'ora toglieteli dal frigo e metteteli in forno per 12-15 minuti, cioé finché diventano appena dorati. Toglieteli dal forno e non toccateli, perché sono ancora fragili quando sono caldi. Una volta raffreddati, metteteli in una scatola di latta dove si conserveranno per diversi giorni.